FORNO A RIEMPIMENTO D’AZOTO PER TRATTAMENTI TERMICI – AMARC srl

FORNO A RIEMPIMENTO D’AZOTO PER TRATTAMENTI TERMICI

Il processo richiesto dal cliente necessita che la camera interna sia riempita di azoto prima che cominci il ciclo di lavoro termico.

Pertanto il forno è stato dimensionato e strutturato per lavorare in regime di pressione.

Il forno è realizzato con un doppio circuito di immissione azoto, durante la fase di “lavaggio” funzionano entrambi, mentre durante il processo rimane aperta solo la linea secondaria che compensa le perdite dovute alle potenziali trafilature, garantendo così che l’interno del forno sia sempre in pressione e quindi costante riduzione della percentuale di ossigeno all’interno della camera.

È presente una valvola di sovrapressione a clapet per il deflusso dell’aria della camera.

Il forno è dotato di programmatore di temperatura touch screen per gestione cicli di lavoro e data logging.

Dati tecnici

Zone di termoregolazione: 1
Dimensioni utili WxSxH in mm: 1700 x 1700 x 2100
Luogo di installazione: Indoor
Alimentazione riscaldamento: Elettrico
Temperatura di esercizio nominale: Fino a +200°C
Accuratezza temperatura: +/- 3°C
Porte: Nr.1 porta a singolo battente
Basamento: Il forno è predisposto con un fondo coibentato e strutturato (capacità di carico fino a kg 2000) con rotaie di ingresso carrelli trasporto merce
Finitura: Interno forno in acciaio inossidabile AISI304 con camera interna completamente saldata per garantire tenuta, esterno in acciaio al carbonio verniciato RAL 7035 con ciclo per alte temperature
Quadro di comando (Processo + Logica): Quadro di comando e canaline di cablaggio integrati. Modalità di gestione riscaldamento PID