Preriscaldo & Melting – AMARC srl

Preriscaldo & Melting

Tra i vari processi termici si configura l’operazione di preriscaldo, che permette di conferire al materiale la temperatura, e quindi le caratteristiche termo-fisiche, di interesse. Il preriscaldo è ad esempio utile all’esecuzione del processo di termoformatura  (La termoformatura è una tecnica di stampaggio, sotto vuoto o sotto pressione, di materie plastiche a caldo a partire da lastre o film), piuttosto che al processo di blendaggio.

Il preriscaldo prevede l’esposizione più o meno prolungata del materiale all’azione del calore, così che lo stesso raggiunga la temperatura di interesse. Spesso il processo di preriscaldo ammette un ciclo termico con più incrementi della temperatura e diversi stazionamenti: la velocità di salita della temperatura, la temperatura degli step intermedi e quella finale, e la durata degli stazionamenti dipendono dalle caratteristiche fisiche e geometriche dell’oggetto da trattare e dalle necessità del preriscaldo.

Altre volte si desidera invece scaldare il materiale così da portarlo dalla fase solida a quella liquida, per conferire allo stesso tipicamente una determinata viscosità necessaria per l’avanzamento del processo produttivo.

AMARC produce forni e camere calde utili ai processi di preriscaldo e di melting.

I forni AMARC per il preriscaldo sono customizzabili in termini di materiale da trattare, dimensioni, temperature di utilizzo, cicli termici, ventilazione. I forni prevedono inoltre una programmazione digitale per gestire temperature, umidità, e più in generale le condizioni interne alla camera forno (opportunità di programmare cicli termici a diversi stadi, con possibilità di impostare le velocità di salita per ogni stadio [°C/min], le divese temperature da raggiungere [°C], il tempo di stazionamento delle singole fasi [min], l’accensione automatica della ventilazione e l’inizio del riscaldamento, la programmazione della temperatura di spegnimento). Il sistema di controllo permette di verificare che all’interno della camera avvenga quanto predefinito, così da ottenere una migliore qualità del prodotto. È possibile interconnettere il forno ai sistemi di fabbrica, con controllo e gestione in tempo reale del processo e segnali di allerta in caso di malfunzionamenti.

Per materiali contenuti in fusti o cisternette, come catrame, resine, grassi, olii e altre sostanze che devono essere mantenuti a temperatura costante o riscaldati per cambiarne la viscosità prima dell’utilizzo, AMARC produce le camere calde.

Le camere calde AMARC garantiscono una distribuzione omogenea di temperatura una distribuzione di velocità del fluido riscaldante regolabile, e una capacità di carico dei modelli standard fino a  48 fusti da 200 litri, o 12 cisternette da 1000 litri (la capacità è incrementabile per versioni custom). La solida struttura in acciaio e pannelli isolanti le rende idonee sia per essere collocate in ambienti indoor che outdoor.